Come vivere al meglio il tuo viaggio studio all’estero

| |

Quest’anno le mete preferite dei ragazzi under 18, per un viaggio studio all’estero, si concentrano tra Inghilterra (con Cambridge, Oxford e molte altre), Irlanda e Canada. Il rapporto dell’Ef Epi mette al 28esimo posto l’Italia, per la padronanza della lingua inglese, prima di Francia, Russia e Ucraina. Infatti per apprendere a pieno l’inglese servirebbero minimo 1000 ore di lezione in aula, ma evidentemente la sola scuola non basta.
La scelta di un soggiorno linguistico all’estero viene vista dalle famiglie come una vera e propria opportunità da concedere ai figli.
Simply Education, l’agenzia di viaggi studio all’estero concorda nell’affermare che “partire per una vacanza studio è un’esperienza indimenticabile, possono nascere nuove amicizie e si ha la possibilità di visitare nuovi luoghi, apprendere al meglio la lingua e conoscere e vivere a pieno delle culture differenti dalla nostra”.
Si sà viaggiare e visitare il mondo lascia qualcosa dentro e da ogni viaggio si torna sempre con un bagaglio personale sempre maggiore che arricchisce la vita di ciascuno.

In questo articolo forniremo alcuni consigli che dovreste sapere prima di partire:

Imparare il VERO inglese:
Quello che studiamo a scuola, come ben tutti sappiamo, è un inglese didattico che ci fornisce delle basi della lingua e che ci permette di costruire, in modo sensato, delle frasi formulate con una corretta grammatica. Ma non è il vero e proprio inglese che viene parlato a Londra o a NewYork. Per apprendere al meglio la lingua è consigliabile trovarsi nei paesi dove lo si parla.
Scoprire il mondo:
Viaggiare per il mondo è un’esperienza unica che inevitabilmente ci farà crescere. Scoprire nuovi luoghi, approcciare differenti culture e imparare a rispettare idee e pensieri differenti dai nostri, saprà arricchirci sia come persone che come saggezza.
Viaggiare è un modo per allargare i nostri orizzonti, la nostra mente e che ci insegnerà a prepararci al meglio a situazioni diverse che si prospettano nella vita.

Nuove amicizie:
Sicuramente abbiamo la fortuna di avere amici nel nostro paese, ma coltivare nuove amicizie nel paese estero ospitante è senza dubbio un’esperienza da non perdere! Infatti solo con un soggiorno studio all’estero avrete a disposizione miriadi di opportunità per conoscere tante nuove persone provenienti da tutto il mondo!

Accettare le differenze culturali:
Una volta arrivati avrete una routine diversa, ma troverete anche notevoli differenze che vanno dal cibo alle condizioni climatiche. È quindi fondamentale che vediate il tutto in maniera positiva, in quanto tutte queste differenze fanno parte del divertimento dello studiare all’estero e solo accettandole capirete quello che davvero rende il paese ospitante così meraviglioso.

Cercare di parlare la lingua:
È vero, non è semplice ma non è nemmeno impossibile!
Solo la pratica vi permetterà di entrare in maggiore confidenza con la lingua. Cercate non solo di fare domande sul paese che vi ospita, ma di sforzavi quanto meno a farle nella lingua del luogo. Questo vi permetterà di rafforzare la padronanza linguistica.

Abitudini locali:
Fate attenzione, non tutti i luoghi hanno stesse usanze o buone maniere, che sono tutte cose che potrebbero creare fastidi a chi viaggia, per evitarle informatevi prima di partire per il paese di destinazione e una volta li osservate come la gente del luogo si comporta. In qualunque caso non abbiate timore di chiedere informazioni.

Opportunità di costruire il proprio futuro:
Se al temine della vacanza studio, ti accorgessi che girovagare per il mondo e conoscere nuove persone e culture, sia davvero quello che vuoi fare, perchè non sfruttare questa esperienza ed iniziare a costruirti il tuo nuovo futuro?
Buon viaggio!

Previous

Come risparmiare sulla prenotazione online di viaggi 

Risparmiare sulle tasse è possibile? Vediamo come

Next

Lascia un commento