Al termine del corso di studi l'alunno deve possedere il seguente profilo umano e professionale che così può essere sintetizzato:

 

Dimensione etico-civile:

  • è disponibile al confronto fra modelli, opinioni e contesti diversi
  • sa reagire positivamente al nuovo
  • sa valorizzare gli apporti culturali della tradizione italiana, cogliendoli nella loro evoluzione storica
  • sa accettare il diverso riconoscendone il retroterra culturale
  • sa mettere in atto processi di valutazione ed autovalutazione
  • sa assumere responsabilità diretta per partecipare alla costruzione di modelli culturali rispondenti ai nuovi processi sociali
  • sa cogliere il valore della legalità
  • sa essere corretto, puntuale, preciso
  • sa cogliere il valore della risorsa ambiente

 

 

Dimensione culturale:

  • sa utilizzare processi cognitivi mirati ad una corretta decodificazione della realtà
  • sa utilizzare con pertinenza scientifica terminologie e procedimenti appartenenti ai linguaggi specifici appresi
  • sa osservare con criteri di logica consequenzialità fenomeni e contesti
  • sa essere flessibile e capace di adattarsi a situazioni nuove con attitudine all'autoapprendimento
  • sa mettere in atto tecniche di comunicazione adeguate al contesto, all'interlocutore ed alla situazione
  • sa registrare e organizzare dati e informazioni, utilizzando anche strumenti informatici e telematici
  • sa documentare adeguatamente il proprio lavoro

 

Dimensione professionale:

  • conosce e sa applicare le didattiche disciplinari specifiche
  • ha la capacità di programmare l'azione educativa con riguardo alla molteplicità di fattori che si accumulano in essa

 

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.