Il blog dei condizionatori: perché effettuare una corretta manutenzione

| |

Uno dei dispositivi più utilizzati e apprezzati sia nella stagione fredde che in quella calda, è il condizionatore. Questo può essere usato sia in estate in cui ha il compito di rinfrescare ogni ambiente in cui è installato, che in inverno in cui ha il compito di rendere calda e confortevole la casa.

Vista la sua grande importanza, è necessario prendersi cura di questo dispositivo. In che modo? Basta effettuare una manutenzione ordinaria per usarlo al meglio.

Effettuare una regolare manutenzione e pulizia sui condizionatori è molto importante. Diversi sono i motivi che andremo a trattare in questo articolo.

Stiamo parlando sia di una questione igienica sanitaria che riguarda l’efficienza del condizionatore. Quando si ha bisogno di una manutenzione, è bene contattare un professionista in grado di riportare al meglio le condizioni dell’apparecchio.

Secondo il blog dei condizionatori, molti sono i vantaggi che offre questo tipo di intervento.

Riduzione dei consumi

Pulite regolarmente i condizionatori può anche ridurre notevolmente i consumi. Questo è dovuto al fatto che, quando le due unità, ossia quella interna ed esterna, sono molto sporche, il condizionatore ha bisogno di più energia per riuscire a raffreddare l’aria della stanza in cui si trova e quindi vi è un consumo maggiore di energia, rispetto a un dispositivo pulito.

Migliorare la salubrità dell’aria

Nel momento in cui il condizionatore non viene pulito almeno una volta l’anno, possiamo vedere una proliferazione di germi e batteri all’interno di griglie e filtri. In alcuni casi più gravi, possono formarsi delle vere e proprie muffe. Si tratta di condizioni molto pericolose per tutti coloro che vivono in casa, sia che si tratti di adulti, o anziani o bambini. Inoltre, la cattiva pulizia del dispositivo, può causare anche  un peggioramento di disturbi delle vie respiratorie, come asma e allergia.

Ecco una curiosità legata alla pulizia dei condizionatori.

Nel 1976 a causa di un impianto di condizionatori che non erano stati puliti, 220 ex soldati furono contagiati da polmonite acuta nell’hotel in cui alloggiarono. Purtroppo per22 di loro non ci fu niente da fare e  morirono a causa dell’infezione. Fu in quell’episodio che si scoprì la legionella a causa della mancata manutenzione e pulizia del condizionatore.

Allunga la vita dell’apparecchio

Con la pulizia ordinaria del dispositivo, ci si assicura anche che questo funzioni più a lungo e bene. In questo modo non ci si ritroverà in piena estate e con 40 gradi a sopportare l’afa eccessiva perché il condizionatore non funziona al meglio nel momento del bisogno. Per questo è meglio giocare d’anticipo e effettuare la manutenzione prima che il dispositivo sia necessario per rinfrescare gli ambienti in cui è installato.  I tecnici provvederanno a sostituire tutti i pezzi danneggiati, evitando un cortocircuito nel momento meno opportuno.

Quando effettuare la manutenzione dei condizionatori

Sia la pulizia che la manutenzione vanno eseguiti almeno un volta l’anno, prima che arrivi il caldo eccessivo. In questo modo si potrà avere il condizionatore pronto per le giornate più calde.

A chi affidarsi per la manutenzione

Quando si parla di manutenzione di condizionatori, è meglio non affidarsi a una persona qualsiasi perché si parla comunque della salute di tutti coloro che vivono in casa. Per questo è necessario affidarsi a un professionista che si occupa al meglio sia della pulizia che della manutenzione del condizionatore. Quando si sceglie di rivolgersi a qualcuno che fa questo lavoro da anni, si ha anche la garanzia di avere un dispositivo funzionante al 100% in quanto un professionista sarà anche in grado di individuare e sostituire un componente mal funzionante.

Previous

Cosa fare prima di portare l’auto alla carrozzeria Reggio Emilia

Mesoterapia come trattamento antiage

Next

Lascia un commento