Grondaie in alluminio: installazione e sostituzione

| |

Le grondaie in alluminio (a Roma Opera Lattoneria offre un supporto specializzato in merito) sono uno degli elementi più importante dell’abitazione perché offrono la giusta protezione contro fenomeni come pioggia o neve. Senza la grondaia l’acqua andrebbe a finire sugli intonaci e sui pavimenti, rischiando di rovinarli prima del tempo.

Per fare in modo che l’abitazione mantenga la sua funzionalità del tempo e la struttura non subisca aggressioni, è importante che la grondaia sia sempre controllata e provvedere a sostituirla nel caso in cui fosse danneggiata.

Grondaie in alluminio: cosa fare

Per mantenere sempre ottimale il funzionamento della grondaia, è opportuno eseguire delle verifiche periodiche e una regolare manutenzione, facendo fare il lavoro a professionisti del settore.

Con i dovuti controlli, un installatore esperto potrà analizzare lo stato di salute della grondaia e consigliare al meglio sulle operazioni da compiere prima che un danno di lieve entità si trasformi in qualcosa di più grave.

Oltre ai controlli periodici e alla manutenzione ordinaria, è importante contattare un professionista anche nel caso in cui si siano riscontrati dei danni alle grondaie; agire per tempo in certi casi diventa l’unica chiave del successo.

Dopo l’ispezione l’installatore potrà dare indicazioni sul da farsi, quindi se sistemare o sostituire la grondaia.

I costi della sostituzione e installazione di una nuova grondaia variano a seconda delle grandezza dell’area da sistemare e del materiale che viene impiegato.

Grondaie in alluminio: un materiale duttile ma delicato

Molte grondaie sono realizzate in alluminio perché questo materiale, oltre a essere molto diffuso e quindi facilmente reperibile, viene spesso impiegato nella produzione di grondaie per via di una delle caratteristiche che lo contraddistingue meglio: la versatilità.

Le grondaie in alluminio Roma possono essere installate in poco tempo, il montaggio è inoltre rapido e veloce per questo materiale è leggero e quindi anche facilmente modellabile.

Le grondaie in alluminio hanno però bisogno di controlli frequenti perché, pur essendo abbastanza resistente, è molto soggetto a fenomeni come usura e corrosione per cui periodicamente è opportuno eseguire delle manutenzioni apposite. In particolare le grondaie in alluminio devono essere trattate con prodotti specifici che ne migliorano la durata e la funzionalità.

La cura delle grondaie in alluminio

Per evitare che le grondaie in alluminio si corrodano, è importante curarle periodicamente. Per farlo occorre non solo trattare le superfici con prodotti appositi ma tenerle anche liberi da detriti portati dalla pioggia.

Per il mantenimento di prestazioni ottimali le grondaie devono essere liberate da fogliame, rami e tutto ciò che può depositarsi e rovinare la struttura in maniera importante.

Le detrazioni fiscali per installazione e sostituzione grondaie

Il costo di installazione di una grondaia rientra nell’ambito della normativa che prevede l’ottenimento di agevolazioni fiscali perché sono considerati degli interventi miranti al recupero del patrimonio edilizio.

Le detrazioni Irpef si dividono in due gruppi: per singola abitazione oppure per un edificio condominiale.

Per quello che riguarda la singola abitazione sarà compito del proprietario richiedere la detrazione fiscale (nel caso di abitazione singola le detrazioni valgono solo in caso di interventi di manutenzione straordinaria).

Nel caso di un lavoro da eseguire all’interno del condominio invece, occorre convocare l’assemblea condominiale che definirà il tipo di lavoro; se di manutenzione ordinaria o straordinaria (e quindi se si tratta di una riparazione oppure di una sostituzione). Per le parti comune le detrazioni valgono sia per i lavori ordinari che per quelli straordinari.

La norma di riferimento per l’installazione o la riparazione delle grondaie in alluminio Roma è la UNI 10724 dove sono indicati tutti i criteri da seguire inerenti ai sistemi di raccolte delle acque meteorologiche.

Nella normativa sono anche elencati la forma e l’andameto che la grondaia deve avere a seconda della tipologia della copertura che ha l’edificio.

La stessa norma stabilisce inoltre quali sono i materiale che possono essere usati, ossia quelli che garantiscono il miglior smaltimento delle acqua piovane per aumentare la sicurezza e la funzionalità.

Previous

Cosa sapere prima di iscriversi a un corso di public speaking

Vantaggi e svantaggi di un camino senza canna fumaria

Next

Lascia un commento