Progetti

REGOLAMENTO SCAMBI SCOLASTICI

 

Gli "scambi scolastici" sono parte integrante dell'attività didattica nell'ambito dell'Area Linguistica dell'Istituto, essi costituiscono una preziosa esperienza sia a livello umano che linguistico e contribuiscono a far crescere negli studenti del Liceo "Nolfi" una coscienza multiculturale in dimensione europea. Essi vengono organizzati dai docenti di lingua e civiltà straniera del triennio con le seguenti modalità:

  • Gli scambi saranno di norma organizzati sulla base di un progetto e di una richiesta di  finanziamento della U.E, (Progetto Socrates, Azione E). Il tema del progetto è opportuno venga discusso dal consiglio di classe.
  • Gli scambi saranno organizzati dal docente coordinatore, coadiuvato da un secondo accompagnatore il quale, trattandosi di una attività non di mero supporto passivo, ma di partecipazione attiva tutte le fasi del progetto, incluse quelle riguardanti le riunioni con i partners stranieri, sia in Italia che all’estero, dovrà conoscere, di norma, la lingua veicolare dello scambio.
  • Nella richiesta di finanziamento verrà inclusa una voce relativa al lavoro di traduzione effettuato dal  docente coordinatore nel corso delle varie fasi dello scambio.
  • Data la valenza didattica dello scambio, è opportuno che vengano coinvolti nel progetto quanti più docenti possibile facenti parte del consiglio di classe e dell’area linguistica.
  • Al termine dello scambio il docente coordinatore consegnerà il lavoro svolto dagli studenti nell’ambito del Progetto Educativo Congiunto. Il lavoro cartaceo sarà prodotto nella lingua veicolare dello scambio. Di esso farà parte un diario giornaliero dell’esperienza redatto dagli studenti in lingua straniera.
  • Al termine dello scambio verrà somministrato agli studenti il questionario valutativo che servirà a raccogliere ulteriori elementi per la relazione del docente coordinatore.
  • Nella fase di permanenza degli studenti stranieri a Fano il progetto prevederà non più di due viaggi giornalieri della durata di un giorno.
  • Per la preparazione del programma, del viaggio,  la compilazione del preventivo di spese e del rendiconto finanziario i docenti si avvarranno della collaborazione del docente coordinatore dell’area linguistica.
  • Il docente coordinatore dell’area linguistica collaborerà altresì alla compilazione dei formulari di rito, alla  ricerca delle scuole estere e  all’organizzazione del complesso degli scambi, in modo da evitare  di norma l’effettuarsi contemporaneo di più scambi nello stesso periodo e di provvedere, ove possibile,  ai necessari adattamenti d’orario che consentano il minor sacrificio possibile della normale attività didattica delle classi coinvolte.

 

Joomla Templates by Joomla51.com