• Sede Carducci
  • Palestra
  • Laboratorio Linguistico (1/2)
  • Biblioteca
  • Laboratorio di Informatica
  • Sede Nolfi
  • Laboratorio Linguistico (2/2)

In vigore dal 01/01/2018
ScuolaNet

 

 

 

ScuolaNet

C'era una volta la RDT

La storia della Repubblica Democratica Tedesca attraverso i suoi francobolli.

L'esposizione, ideata dal prof. Aldo Tenedini e da lui curata assieme alla prof. Patrizia Calibani e agli studenti della IV B e IV C Linguistico, fa parte di un progetto scolastico del Liceo Nolfi Apolloni inserito nell'alternanza scuola/lavoro.
Si ringrazia il professore Hans Peter Kammerer

10 - 19 aprile 2018 - Mediateca Montanari

Nell'anniversario dei 200 anni dalla nascita di Karl Marx, la Mediateca Montanari, in collaborazione con il Liceo Nolfi Apolloni di Fano propone una mostra sulla storia della Repubblica Democratica Tedesca, raccontata attraverso i suoi francobolli e i suoi simboli. 
Un'originale lettura storica attraverso l'iconografia socialista e i suoi miti con un'analisi della "strategia del francobollo" che racconta il percorso della Germania socialista, dalla sua fondazione nel 1949 fino alla caduta del Muro di Berlino nel 1989.

Dato il carattere autoritario della RDT, tutto è finalizzato, nei francobolli, a magnificare le sorti del socialismo, a persuadere il popolo dei costanti progressi in tutti i campi, politico, tecnico, culturale e sportivo. Imprescindibile risulta l'amicizia con l’Unione Sovietica.
Al centro della narrazione, i sacrifici, le battaglie e le vittorie del proletariato, senza dimenticare i padri del Comunismo, così come i martiri per la Causa; la Terra, intesa come luogo della Storia, fonte di sostentamento e di risorse naturali; la bellezza dei paesaggi e delle proprie città. Le vittorie sportive sono, nei francobolli, un forte elemento di orgoglio e di coesione sociale. Né poteva mancare il tema del Partito Guida, interprete dei voleri del popolo e il ruolo fondamentale delle Forze Armate, in quanto baluardo a difesa del Socialismo.
Solidarität solidarietà, nei confronti dei Paesi Socialisti di tutto il mondo e nei Paesi in guerra contro il Capitalismo era una importante parola d'ordine da diffondere alle masse anche attraverso i francobolli. 
La stessa figura di Karl Marx riveste un importante ruolo politico, ideologico e anche iconografico; in molte città gli vengono eretti monumenti, dal 1953 al 1990 la città di Chemnitz prende il nome di Karl Marx Stadt; una famosa statua di Karl Marx si trova presso il Marx-Engels Forum di Berlino, senza contare le innumerevoli emissioni filateliche, la banconota da 100 Marchi, la Karl Marx Universität di Lipsia e le innumerevoli strade che gli vengono dedicate, insieme naturalmente ad altri eroi del socialismo.
Le parole usate ad est non sono le stesse dell'ovest per definire la medesima cosa. Un esempio eclatante  è la definizione del Muro di Berlino, della vergogna (Schandmauer) per l'Ovest mentre per la RDT si trattava di un Muro di protezione antifascista (Antifaschistischer Schutzwall). 

L'esposizione avrà luogo fino al 19 aprile 2018 e sarà visitabile negli orari di apertura della Memo. Gli studenti saranno presenti in orario pomeridiano per illustrare la mostra ai visitatori.

Il prof. Tenedini incontrerà il pubblico della Memo il 19 aprile alle 17 per una conversazione sulla vita nella  RDT negli Anni 70 dal titolo Banane e parole nella Repubblica Democratica Tedesca.

Scarica Volantino 

Joomla Templates by Joomla51.com